Papa Francesco a fianco della Fondazione Italiana per l’Autismo

In occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo Papa Francesco non ha voluto far mancare la propria vicinanza alle persone autistiche e a tutti coloro che quotidianamente si impegnano per far emergere le unicità e il rispetto per le stesse. Il Santo Padre ha infatti concesso, per la giornata di venerdì 1 aprile, un’udienza particolare alla Fondazione Italiana per l’Autismo: l’organizzazione di cui fanno parte le associazioni e gli enti che rappresentano il mondo dei familiari delle persone autistiche, dei servizi all’autismo e della ricerca scientifica.

Durante l’incontro il Pontefice porterà il proprio saluto a tutti i presenti e avrà l’occasione di ascoltare il messaggio di Filippo, un ragazzo di 20 anni, che si farà portavoce e testimone delle necessità, della gioia di vivere e delle fatiche che le persone con disturbi dello spettro autistico esprimono.

Al termine dell’udienza i ragazzi, che partecipano al progetto di formazione e lavoro dell’impresa sociale BreakCotto, distribuiranno il pranzo ai poveri della mensa di Papa Francesco. Un segno di riconoscenza per l’accoglienza e la sensibilità mostrata nei confronti delle tematiche legate all’autismo. Un messaggio di speranza, in un momento di grande difficoltà e tensione, per un mondo in grado di accogliere invece di escludere.